Confcommercio Siena
Skip Navigation LinksHome > News > News Turismo > Alberghi e strutture turistico-ricettive. Le nuove regole e le modifiche sono operative dal 22 aprile 2013. Tutte le principali modifiche.

Alberghi e strutture turistico-ricettive. Le nuove regole e le modifiche sono operative dal 22 aprile 2013. Tutte le principali modifiche.

Data: 29/04/2013
| Italia
Image

Decreto 7 gennaio 2013: “Disposizioni concernenti la comunicazione alle autorità di pubblica sicurezza dell’arrivo di persone alloggiate in strutture ricettive”  ha modificato le modalità di inserimento dati per la notifica degli alloggiati alle Questure.

Dal 22 aprile scorso,  tali modifiche sono operative.

 

Riepilogando, le principali modifiche introdotte riguardano:

  • la venuta meno dell’obbligo di compilazione e sottoscrizione per i clienti della scheda di polizia
  • la comunicazione delle generalità delle persone alloggiate deve essere effettuata avvalendosi di mezzi informatici o telematici o mediante fax, e non più con la consegna delle schede cartacee
  • la comunicazione va effettuata entro 24 ore dall’arrivo dei clienti direttamente alle questure, e non più alle autorità locali di pubblica sicurezza
  • comunicazione giornaliera(Art. 1) - Come previsto dal TULPS, il Decreto conferma l’obbligo di trasmettere alle questure le generalità delle persone alloggiate entro 24 ore successive al loro arrivo.
  • la comunicazione deve essere fatta all'arrivo stesso per soggiorni inferiori alle 24 ore.

 

Dati da comunicare (Art. 2 comma 2 del Decreto) - I dati da trasmettere sono i seguenti:

  •             Data di arrivo;
  •             Numero giorni di permanenza;
  •             Cognome;
  •             Nome;
  •             Sesso;
  •             Data di nascita;
  •             Luogo di nascita (comune e provincia se in Italia, Stato se all'estero);
  •             Cittadinanza;
  •             Tipo documento di identità;
  •             Numero documento di identità;
  •             Luogo rilascio documento (comune e provincia se in Italia, Stato se all'estero).

Rispetto alle procedure finora in uso, è necessario comunicare il numero di giorni di permanenza del cliente. E’ stato invece eliminato l’obbligo di comunicare l’indirizzo di residenza del cliente. Nel caso di nuclei familiari e gruppi guidati, i dati completi di cui sopra possono riguardare solo uno dei coniugi (e non l'altro coniuge ed i figli minorenni) ed il capogruppo (e non gli altri componenti del gruppo).Poiché il sistema non consente di modificare i dati inviati, eventuali variazioni relative alla permanenza del cliente non devono essere comunicate. Fino al prossimo 22 maggio sarà possibile, tramite due opzioni separate sul sistema, la trasmissione dei file testuali sia con il precedente tracciato record (riservato per le strutture che utilizzano un gestionale proprietario per registrare gli ospiti) sia con il tracciato record previsto dal nuovo decreto. Dal 23 maggio 2013 sarà possibile trasmettere i file esclusivamente secondo il tracciato record allegato al Decreto 7.1.2013.