Confcommercio Siena
Skip Navigation LinksHome > News > News Commercio > I saldi invernali scattano sabato 4 gennaio e si concluderanno martedì 4 marzo 2014 compreso

I saldi invernali scattano sabato 4 gennaio e si concluderanno martedì 4 marzo 2014 compreso

Data: 18/12/2013
| Siena
Image
Indicare in maniera chiara e inequivocabile: il prezzo originario, la percentuale di sconto praticata e il prezzo scontato. Evidenziare le merci oggetto della vendita di fine stagione, tenendole separate, se ce ne sono, da quelle che eventualmente non sono oggetto dei saldi.

I saldi invernali 2013/2014, potranno iniziare da sabato 4 gennaio 2014 e dovranno terminare entro 60 giorni da tale data, quindi martedì 4 marzo 2014 incluso. Poche, piccole e semplici regole che vanno rispettate nello svolgimento dei saldi, basate sulle normative vigenti e sul corretto rapporto fra negoziante e cliente.

CAMBI: la possibilità di cambiare il capo dopo l’acquisto è lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme (art. 1519 ter c. c.). In questo caso scatta l'obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione e, nel caso sia impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato. Il cliente deve però denunciare il vizio del capo entro due mesi dalla scoperta del difetto.

PROVA DEI CAPI: non c'è obbligo; è rimesso alla discrezionalità del negoziante.

PAGAMENTI: le carte di credito devono essere accettate da parte del negoziante qualora sia esposto nel punto vendita l'adesivo che attesta la relativa convenzione.

PRODOTTI IN VENDITA: i capi proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo; tuttavia nulla vieta di porre in vendita anche capi non della stagione in corso.

INDICAZIONE DEL PREZZO; obbligo del negoziante di indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale. Precisare nelle comunicazioni al pubblico anche di tipo pubblicitario, che si tratta di vendite di fine stagione; Indicare in maniera chiara e inequivocabile: il prezzo originario, la percentuale di sconto praticata e il prezzo scontato; Evidenziare le merci oggetto della vendita di fine stagione, tenendole separate, se ce ne sono, da quelle che eventualmente non sono oggetto dei saldi.

Le vendite promozionali non possono svolgersi nei 30 giorni antecedenti la data di inizio dei saldi: pertanto potranno effettuarsi solo fino al 4 dicembre incluso Ricordiamo che per le vendite promozionali i criteri di indicazione dei prezzi e degli sconti sono gli stessi dei saldi: prezzo di partenza, percentuale di sconto e prezzo scontato.

Info: Elena Lapadula 0577 24881  elapadula@confcommercio.siena.it