Confcommercio Siena
Skip Navigation LinksHome > News > News Associazione > Eventi di fine anno: da subito una cabina di regia

Eventi di fine anno: da subito una cabina di regia

Data: 13/09/2012
| Siena
Image
Stefano Bernardini, presidente Confcommercio Siena, interviene sul tema di attualità legato alla promozione complessiva di Siena in vista del fine anno “Positivo sia maturata una forte consapevolezza a fare squadra. Come sempre, noi ci siamo. Non è la prima volta che siamo chiamati a lavorare tutti insieme Costruiamo un programma con piccole iniziative distribuite nella città”

“Per gli eventi del Capodanno e del Natale costruiamo da subito una cabina di regia con tutti i soggetti coinvolti. Le associazioni di categoria, le associazioni culturali, gli sponsor possibili, altri attori anche istituzionali che sono sul territorio e chiaramente l’amministrazione comunale. E’ fondamentale che ci sia un coordinamento”.

Così Stefano Bernardini, presidente Confcommercio Siena, interviene sul tema di attualità legato alla promozione complessiva di Siena in vista del fine anno.

“E’ positivo che in una fase come questa sia maturata una forte condivisione ed una forte consapevolezza al fine di fare squadra e realizzare un calendario di eventi per il Natale e il Capodanno. Non è la prima volta che siamo chiamati a lavorare tutti insieme e che ci mettiamo in discussione. Non dovrebbe essere una novità per nessuno. Ci meraviglia invece che qualcuno se ne accorga ora”.

“E’ solo lo spirito di squadra che ci può portare a raggiungere gli obiettivi – dice Bernardini - Per quanto ci riguarda siamo sempre stati in prima linea in questo senso, lavorando con le amministrazioni che si sono succedute e dando valore a Siena Promuove, e non a sporadiche iniziative fini a se stesse. Siena Promuove è lo strumento di coordinamento dedicato al centro storico per la crescita del Centro Commerciale Naturale, soggetto che nasce dalla collaborazione di tutte le associazioni del commercio e che ha coinvolto l'amministrazione comunale di Siena, la Camera di Commercio, la Regione”.

“Oggi c’è bisogno di un salto di livello. Bene, costruiamo da subito un coordinamento con la regia del Comune. Il Commissario Prefettizio chiami da subito tutti gli attori e si inizi a vagliare delle ipotesi concrete per creare in breve un programma”.

“Dobbiamo in primo luogo avere l’obiettivo di far incontrare ai cittadini e ai turisti una città viva, illuminata, con una proposta diversificata – fa notare Bernardini - Il Palio, le Contrade sono ciò che maggiormente caratterizza la nostra identità. Quindi ben venga il loro coinvolgimento per l’illuminazione. Quest’anno non potremo avere il concerto finale, che è sempre stato un momento di promozione per tutta la città nel suo complesso, attirando tanti turisti e costruendo i presupposti per il buon andamento di tutte le attività economiche in città. Possiamo invece mettere a punto un calendario con tante piccole iniziative distribuite nei vari punti della città, eventi di musica o teatro, a cui collegare proposte di ristorazione o altro”.

“Costruire eventi per le feste di fine anno è interesse di tutta Siena, non solo del Comune o del main sponsor - ribadisce Bernardini - Il commercio è senz’altro uno dei principali attori in quella fase dell’anno, ma non l’unico. La promozione che riusciamo a realizzare con un buon programma di eventi per il Natale è positivo per tutti. Tra l’altro, in una fase come questa, in cui mancano punti di riferimento, se vogliamo mantenere posizioni di eccellenza nei confronti di altre realtà ed essere competitivi dobbiamo continuare a lavorare sulla costruzione di eventi e di proposte di carattere musicale, teatrale, eno-gastronomico”

“Quindi iniziamo a lavorare da subito. Il consiglio a Sua Eccellenza il Commissario Prefettizio, Enrico Laudanna, è quello di convocare da subito tutta la città. Come sempre noi ci siamo”