Confcommercio Siena
Skip Navigation LinksHome > News > News Turismo > Niente sigarette a chi non ha 18 anni – Cartelli di avvertimento per i minori sulle “newslot”

Niente sigarette a chi non ha 18 anni – Cartelli di avvertimento per i minori sulle “newslot”

Data: 24/09/2012
| Italia
Le disposizioni entrano in vigore dal 1° gennaio 2013 – multe salatissime per gli esercenti che non le rispettano

 È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 13 settembre 2012 il Decreto Legge n.158/2012, in materia sanitaria: “Disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un più alto livello di tutela della salute”.

Per quanto riguarda le nuove norme sul tabacco, l’articolo 7 del Decreto introduce il divieto di “vendita o somministrazione” dei prodotti del tabacco ai minori di 18 anni, aumentando così il limite di età precedentemente stabilito in 16 anni eprevedendo delle sanzioni per coloro che violano tale divieto che arrivano alla sanzione pecuniaria fino a 2.000 euro e alla sospensione per tre mesi della licenza all’esercizio dell’attività in caso di reiterazione. Inoltre, viene introdotto l’obbligo per l’esercente che vende prodotti del tabacco, di chiedere all’acquirente l’esibizione di un documento di identità, tranne nei casi in cui la maggiore età dell’acquirente sia manifesta.

Tali disposizioni avranno efficacia dal 1° gennaio 2013.

Le norme di contrasto alla ludopatia che riguardano i pubblici esercizi, sono quelle relative agli apparecchi da gioco cosiddetti “newslot”. In particolare, il comma 5 dell’articolo 8 del Decreto Legge stabilisce che devono essere applicate su tali apparecchi delle formule di avvertimento sul rischio di dipendenza dalla pratica di giochi con vincite in denaro, nonché le relative probabilità di vincita, pena una sanzione pecuniaria pari a 50.000 euro irrogata al titolare della sala, ovvero disponibili presso i punti di raccolta giochi. Tali disposizioni avranno efficacia dal 1° gennaio 2013 pertanto il Ministero non ha ancora stabilito i contenuti esatti dei cartelli che dovranno essere apposti