Confcommercio Siena
Skip Navigation LinksHome > News > News Lavoro > Sicurezza lavoro, scompare l’Autocertificazione

Sicurezza lavoro, scompare l’Autocertificazione

Data: 10/10/2012
| Italia
Image
Stop all’autocertificazione della valutazione dei rischi sulla sicurezza lavoro. Entro il 31 dicembre va sostituita con la Valutazione dei rischi secondo le procedure standardizzate.

L’autocertificazione dei rischi è stato uno degli strumenti più usati a partire dal 1996 quando con il d.lgs. 626/94 tutte le imprese compreso quelle piccole e piccolissime del commercio, turismo e servizi si sono trovate a fare questo adempimento in quanto era consentito per le imprese fino a 10 addetti.

Ora c’è questo nuovo adempimento che prevede con una specifica procedura così articolata:

il primo passo prevede la descrizione sintetica dell’azienda, del suo ciclo lavorativo e l’identificazione delle mansioni;

il secondo passo dovrà individuare i pericoli presenti legati alle caratteristiche degli ambienti di lavoro, delle attrezzature, dei materiali, della eventuale presenza di agenti chimici, fisici e biologici e i rischi eventualmente connessi;

il terzo passo prevede l’effettuazione della valutazione dei rischi associati ai pericoli individuati nel secondo passo riportando anche i le aree o reparti di lavoro con le corrispondenti mansioni e postazioni; insieme a questo vanno indicate le misure di prevenzione e protezione attuate;

il quarto passo servirà per identificare le misure per il programma di miglioramento cioè quelle misure adeguate a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza attuate così da verificarne verificandone l’efficienza e la funzionalità.

Il Servizio ambiente e sicurezza di Confcommercio Siena nella sede provinciale e in tutte le delegazioni territoriali è a disposizione delle imprese per questo adempimento obbligatorio.